Conclusa a Città di Castello la Fiera delle Utopie Concrete 2014

22_ottobre_bSi è conclusa il 25 ottobre scorso la ventiduesima edizione della Fiera delle Utopie Concrete dedicata quest’anno al tema “Verso l’Agenda Urbana Città di Castello Altotevere smart”

Si è svolto il 24 ottobre scorso presso la Sala Consiliare del Comune di Città di Castello il Tavolo Tecnico dove si è parlato di “Innovazione economico-ambientale del settore produttivo”, una delle tre azioni integrate dell’Agenda urbana di Città di Castello Altotevere smart. In tale ambito si è discusso insieme agli attori decisionali, l’amministrazione locale, esperti e imprenditori i risultati dell’indagine conoscitiva – condotta dell’Agenzia Utopie Concrete – sui bisogni e le disponibilità delle aziende della Zona industriale nord di Città di Castello. “La partecipazione non è solo condivisione delle scelte ma è necessario che queste vengano perseguite in modo collaborativo e concertato insieme agli stakeholder del territorio” ha affermato l’Assessore all’Ambiente del Comune di Città di Castello, Luca Secondi, durante il suo intervento. “L’indagine conoscitiva va considerata come il primo risultato del Piano Regolatore Generale di Città di Castello, proprio perché il compito principale del PRG è quello di fare in modo che la comunità ragioni su stessa” ha dichiarato l’Arch. Francesco Nigro che sta seguendo i lavori della Variante del PRG di Città di Castello.

25_ottobre_1_lowLa Conferenza del 25 ottobre ha avuto al centro i lavori sull’Agenda Urbana all’interno del Quadro strategico regionale 2014-2020, coinvolgendo nel dibattito tutti i Comuni dell’Altotevere. La dimensione territoriale dell’Agenda urbana è elemento centrale della progettualità per tutte le azioni integrate previste e la mattina ha segnato un passo importante della co-progettazione del futuro dell’Altotevere. Il Direttore dell’Agenzia Utopie Concrete Karl Ludwig Schibel ha espresso la sua soddisfazione per la presenza dei rappresentanti dei Comuni del territorio, sottolineando: “Non è un caso che parliamo dell’Agenda urbana Città di Castello Altotevere Smart. Sarà un importante valore aggiunto realizzare misure di mobilità dolce, di efficienza energetica e di innovazione in tutta la vallata per creare insieme un benessere durevole dell’Altotevere”. Nella sua introduzione ai lavori l’Assessore alle Politiche Economiche del Comune di Città di Castello, Enrico Carloni, ha dichiarato: “L’Agenda urbana Città di Castello Altotevere smart permette di collegare la città alle programmazioni in atto a livello regionale ed europeo. Si tratta di un progetto che nasce su base empirica per mettere innanzitutto in rete progetti, programmazioni e idee in una logica complessiva e seguendo una strategia di sviluppo integrato. Alla Pubblica Amministrazione come Autorità urbana compete più che altro un ruolo di coordinatore e facilitatore per un futuro locale intelligente, inclusivo e sostenibile.”

L’Assessore alle politiche agricole della Regione Umbria, Fernanda Cecchini, durante il suo intervento ha aggiunto: “Le risorse da parte dell’Unione Europea per l’Umbria all’interno del quadro della programmazione 2014-2020 equivalgono a 1mld 700 mln di euro. Città di Castello ha costruito negli anni una progettualità grazie alle attività dell’Agenzia Fiera delle Utopie Concrete, e questo ha avvantaggiato la Città nel suo ruolo all’interno del quadro regionale. In questo ambito è stata svolta un’importante attività di coinvolgimento degli stakeholder del territorio. La Regione sarà vicina a tali progettualità, anche mettendo in campo le proprie professionalità tecniche interne.” Lucio Caporizzi, Direttore alla Programmazione, innovazione e competitività della Regione Umbria ha inoltre detto che: “L’Agenda Urbana di Città di Castello contiene elementi di forte innovazione. Cinque sono le città in Umbria che rientrano nell’Agenda Urbana e le Autorità urbane giocano in questo contesto un importante ruolo, assumendosi l’impegno di cofinanziare gli interventi. In questo senso sarà fondamentale il cofinanziamento da parte della Regione per supportare i singoli Comuni.”

TgVerdeLavoroNell’ambito della Fiera delle Utopie Concrete 2014 è stato anche presentato il progetto “Tg Verde Lavoro, i Green Jobs risolvono la crisi?”, svolto in collaborazione con l’emittente televisiva Tevere TV e con gli studenti della 5B dell’Istituto Franchetti-Salviani di Città di Castello. Il progetto ha affrontato il tema del lavoro e del possibile contributo della conversione ecologica al problema della drammatica mancanza di occupazione per i giovani. Guarda il video


Categories: News

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

close / chiudi