Ambiente e salute: verso la valutazione dell’esposizione

Arpa

 

 

 

 

 

Terni 18 febbraio 2015 / seminario scientifico
Arpa Umbria / sala convegni
Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 32
(centro direzionale “le Terrazze” di Terni)

 

L’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato i risultati del Progetto SENTIERI (Studio Epidemiologico Nazionale dei Territori e degli Insediamenti Esposti a Rischio da Inquinamento) riguardante l’analisi della mortalità delle popolazioni residenti in prossimità di grandi centri industriali attivi o dismessi e di aree oggetto di smaltimento di rifiuti industriali e/o pericolosi, che presentino un quadro di contaminazione ambientale e di rischio sanitario tale da avere determinato il riconoscimento di “siti di interesse nazionale per le bonifiche” (SIN).

Il Rapporto sostiene che: “Quando gli incrementi di mortalità riguardano patologie con eziologia multifattoriale, e si è in presenza di siti industriali con molteplici ed eterogenee sorgenti emissive, talvolta anche adiacenti ad aree urbane a forte antropizzazione, rapportare il profilo di mortalità a fattori di rischio ambientali può risultare complesso. Tuttavia, in alcuni casi è stato possibile attribuire un ruolo eziologico all’esposizione ambientale associata alle emissioni di impianti specifici (raffinerie, poli petrolchimici e industrie metallurgiche).

Tale attribuzione viene rafforzata dalla presenza di eccessi di rischio in entrambi i generi, e in diverse classi di età, elementi che consentono di escludere ragionevolmente un ruolo prevalente delle esposizioni professionali”.

La Direzione Regionale “Salute e Coesione Sociale” dell’Umbria ed Arpa Umbria, al fine di orientare le comuni azioni nell’ambito del “Piano Regionale di Prevenzione”, ritengono necessario proporre ai medici, ai tecnici ambientali, alle istituzioni, alle forze sociali ed economiche del territorio un approfondimento circa lo stato dell’arte scientifico in materia di relazioni tra ambiente e salute, sulla scorta delle migliori esperienze italiane ed europee.


Categories: Senza categoria

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

close / chiudi